Pensionati in fuga: tutti i numeri dell’esodo

8 maggio 2018, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – Circa 373.265, da ripartire tra cittadini italiani (l’82,6%) e stranieri (il 17,4%) e 160 diversi Paesi coinvolti per un importo complessivo pari a 1.057.428.584 euro. Questi i numeri delle prestazioni pensionistiche liquidate all’estero nel 2016 secondo il Quinto Rapporto sul Bilancio del Sistema Previdenziale italiano a cura del Centro Studi e Ricerche Itinerari Previdenziali.

La maggior parte dei pagamenti di pensioni, dice il rapporto, avviene in Ue, seguita da America Settentrionale, Oceania e America Meridionale. I fattori che spingono i pensionati in fuga? Il costo della vita e i possibili vantaggi fiscali.

Hai dimenticato la password?