Parlamento della Scozia boccia la legge-quadro su Brexit

16 maggio 2018, di Alberto Battaglia

Con una schiacciante maggioranza di 93 voti contro 30 il parlamento della Scozia ha respinto la legge-quadro sulla Brexit. Il voto, che non è giuridicamente vincolante sancisce il netto contrasto (già noto nel dibattito) fra le posizioni di Londra e quelle di Edimburgo sull’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea. I risultati del referendum costituzionale avevano visto già la Scozia schierata per il Remain.

Lo spettro è quello di un possibile nuovo referendum sull’indipendenza della Scozia dal Regno Unito dopo che nel 2014 un precedente tentativo degli indipendentisti era stato bocciato alle urne. Per scongiurare la Brexit, è il timore, gli scozzesi potrebbero votare in modo diverso, se nuovamente chiamati ad esprimersi sull’indipendenza. In ogni caso, si era detto nei mesi scorsi, una nuova Scozia indipendente non potrebbe contare su un’adesione automatica all’Ue.

Hai dimenticato la password?