Npl, Nouy: nell’applicazione Addendum Bce si valuterà “caso per caso”

9 novembre 2017, di Mariangela Tessa

Non ci sarà “alcun automatismo” nell’applicazione delle future regole per la svalutazione delle sofferenze delle banche previste dall’Addendum Bce. È quanto ha ribadito oggi, la presidente del Consiglio di Vigilanza Bce Daniele Nouy in audizione davanti al Parlamento Europeo. La Vigilanza valuterà “caso per caso”.

La bozza delle nuove regole prevede la svalutazione in due anni delle sofferenze non garantite e in sette quelle garantite con un meccanismo di svalutazione lineare.

Hai dimenticato la password?