Minute BCE: confermato il piano di abbandono dello stimolo monetario

22 novembre 2018, di Alessandra Caparello

La crescita dell’eurozona rimane fiacca e i responsabili delle politiche monetarie hanno generalmente concordato che i dati erano più deboli del previsto. Questo quanto emerge dal resoconto dell’ultima riunione della BCE del 25 ottobre scorso.

La politica monetaria, dice la BCE nell’ultima riunione, rimane su un percorso costante in linea con le aspettative del mercato. Le tensioni commerciali potrebbero essere compensate dalle maggiori importazioni statunitensi. In generale gli esponenti della Banca centrale europea hanno messo in evidenza la necessità di confermare il piano di abbandono dello stimolo monetario, anche se alcuni dei consiglieri hanno rilevato crescenti rischi per l’economia.

E’ importante sottolineare che le informazioni che arrivano, se da un lato più deboli del previsto, restano nel complesso in linea con un’espansione ampia dell’economia della zona euro e con un’inflazione in graduale rialzo.

 

Hai dimenticato la password?