Minibond: raggiunte le 197 emissioni

6 ottobre 2016, di Alessandra Caparello

MILANO (WSI) – Sono venti le emissioni sul Mercato ExtraMot Pro durante questo trimestre estivo di minibond. A indicarlo l’ultimo Barometro Minobond: Market Trends, il documento redatto da MinibondItaly.it e da Epic SIM.

Nel dettaglio nel documento si prevede in questo ultimo periodo in riferimento alle emissioni di taglio inferiore a €50M un aumento del numero e un netto aumento dei volumi rispetto al trimestre precedente. Inoltre si può constatare un l’incremento del settore Power & Utilities per effetto dell’emissione di TS Energy Italy S.p.A., produttore cinese di pannelli fotovoltaici ed EPC contractor che a partire da Febbraio 2012 ha iniziato ad operare anche nel territorio Italiano, con un controvalore pari a €40 M: tasso fisso 4,20% con scadenza nel 2032.

“In questo ultimo periodo:

  • Raggiunto il numero di 197 emissioni sul mercato ExtraMOT Pro per un controvalore superiore a €7,6 Mld
  • In riferimento alle emissioni di taglio inferiore a €50M in questo terzo trimestre si è osservato un aumento del numero e un netto aumento dei volumi rispetto al trimestre precedente
  • Incremento del settore Power & Utilities per effetto dell’emissione di TS Energy Italy S.p.A. con un controvalore pari a €40 M
  • Permane una spiccata concentrazione delle emissioni nelle regioni del Nord Italia
  • Cresce il numero di emissioni da parte di società che avevano già fatto ricorso allo strumento minibond. In questo ultimo trimestre si segnalano le emissioni di Energetica Srl, Boni Spa e United Brands Company Srl.

L’identikit aggiornato del minibond sotto €50 M è il seguente:

  • Taglio medio €8,7 M

  • Scadenza media: 5,7 anni

  • Struttura del rimborso: 44% bullet (tutto a scadenza) / 56% con piano di ammortamento

  • Cedola media annua: 5,39%

  • Fatturato medio emittente: €96,8 M”.

Hai dimenticato la password?