Mifid 2, Ubs: una sfida per la redditività

13 settembre 2017, di Alberto Battaglia

Il Mifid II che aggiornerà a breve le modalità con le quali il cliente dovrà essere informato sui prodotti finanziari che acquista, nel nome di una maggiore trasparenza “mette a rischio la redditività” del settore: a dirlo è Andrea Orcel, responsabile della investment bank di Ubs.
Intervistato da Bloomberg Orcel ha definito il processo di aggiornamento “una sfida”.

Secondo Orcel la maggiore trasparenza sulle fee potrebbe logorare rapporti consolidati con clientela, la quale, con maggiori numeri a disposizioni potrà migrare verso la “top quality”. Ciò comporterà “molte dislocazioni e movimenti”.

“Ognuno ha eseguito scenari” sulle conseguenze del Mifid II, “ma non credo che nessuno, banca d’investimento o cliente, ti diranno di averli capiti”, ha commentato Orcel.

Hai dimenticato la password?