Iran: la vera minaccia nucleare è quella di Israele

16 febbraio 2017, di Alberto Battaglia

Le armi nucleari detenute da Israele sono “la più grande minaccia alla pace e alla sicurezza della regione e del mondo”: è questa la dura replica del portavoce del ministero degli Esteri iraniano, Bahram Ghasemi, alle dichiarazioni espresse congiuntamente dal presidente americano e dal premier israeliano. Ieri, Benjamin Netanyahu, ha detto che “la minaccia posta dalle ambizioni nucleari dell’Iran“, mentre Donald Trump, ha promesso che gli Stati Uniti faranno “di più per impedire all’Iran di sviluppare un’arma nucleare”.
Secondo il portavoce di Teheran le accuse contro l’Iran sono “prive di senso” perché “l’amara verità è che queste ingiuste dichiarazione vengono ripetute dal regime sionista che non rispetta le leggi internazionali e possiede centinaia di testate nel suo arsenale atomico”.

L’accordo internazionale fra le principali forze occidentali e l’Iran, che ha concordato i ridimensionamento del piano nucleare del Paese mediorientale, è stato definito da Trump “uno dei peggiori mai visti”.

Hai dimenticato la password?