Iran chiede all’Europa di intervenire per salvare accordo sul nucleare

29 agosto 2018, di Mariangela Tessa

Il presidente iraniano Hassan Rouhani ha sollecitato i firmatari dell‘accordo nucleare del 2015 a intervenire per salvare l’accordo sul nucleare del 2016. In una telefonata al presidente francese Emmanuel Macron, Rouhani ha detto che l’Iran vuole che l’Europa dia garanzie sulle vendite di petrolio, ma anche nel settore delle banche, assicurazioni e dei trasporti.

Non è la prima volta che l’Iran chiede ai Paesi europei di fare sforzi più seri per mettere in atto iniziative economiche che permettano di salvare l’intesa. Solo pochi giorni fa una richiesta analoga era arrivata dal portavoce del ministero degli Esteri, Bahram Ghasemi, dopo che Total ha annunciato di ritirarsi da un progetto per lo sviluppo di un grande giacimento di gas nel Golfo.

Nel maggio scorso il presidente Donald Trump ha annunciato il ritiro degli Usa dall’accordo del 2015, denunciando il programma missilistico di Teheran e le sue interferenze anche militari nei Paesi della regione. Trump ha anche detto che chi continuerà a fare affari con la Repubblica islamica non potrà più farli con gli Stati Uniti.

Hai dimenticato la password?