Inversione curva dei rendimenti Usa penalizza le banche a Wall Street

6 dicembre 2018, di Daniele Chicca

L’inversione della curva dei rendimenti dei titoli Usa sugli spread di rendimento tra certe scadenze, come quella tra i Treasuries a 2 e 5 anni, non favorisce l’appetito per i titoli azionari, con le banche che sono tra le più colpite dai Sell in questo contesto.

La curva dei rendimenti tende a invertirsi quando la Fed continua a imporre strette monetarie nonostante un rallentamento dell’attività economica e per questo viene considerata da analisti e commentatori un presagio di una futura fase di recessione.

Il fatto che il differenziale tra i titoli a due e a cinque anni sia finito sotto zero è un segnale chiaro che i mercati obbligazionari non credono che la Fed porterà a termine i suoi piani per due o tre rialzi dei tassi nel 2019.

Hai dimenticato la password?