Greggio, alert Opec: i dazi di Trump frenano la domanda

14 marzo 2018, di Alessandra Caparello

NEW YORK (WSI) – I prezzi del petrolio caleranno sotto i 60 dollari al barile e saranno supportati da aumenti più rapidi dei tassi di interesse decisi dalla FED, migliorando le prospettive di crescita degli Usa.

Così l’agenzia di rating Fitch. Intanto arrivano le stime Opec secondo cui la crescita delle forniture di petrolio dagli Stati Uniti e da altri paesi non OPEC supererà la crescita della domanda petrolifera mondiale nel 2018. L’offerta non OPEC crescerà a 1,66 miliardi di barili quest’ anno rispetto a 1,40 precedente.

L’OPEC avverte inoltre che le politiche commerciali protezionistiche del presidente statunitense Donald Trump minacciano di rallentare la crescita economica globale e di frenare la domanda petrolifera.

 

Hai dimenticato la password?