Gig economy ha alimentato il “decennio perduto” nella crescita dei salari

11 ottobre 2018, di Alessandra Caparello

L’ascesa del lavoro precario nella gig economy ha alimentato un “decennio perduto” nella crescita dei salari in Gran Bretagna. Così il capo economista della Banca d’Inghilterra Andy Haldane in un discorso a imprese e sindacati.

Secondo Haldane la crescita dei salari sta cominciando ad aumentare in tutto il paese, anche se molte persone che hanno lavori precari e di scarsa qualità hanno avuto magri aumenti negli ultimi anni.

“Il lato oscuro della flessibilità del lavoro è l’aumento dell’incertezza del reddito e dell’insicurezza del lavoro. In breve, l‘insicurezza lavorativa riduce il potere retributivo dei lavoratori e indebolisce le pressioni al rialzo sulle retribuzioni”.

 

Hai dimenticato la password?