Forex, sterlina scivola a sorpresa dopo primo rialzo dei tassi in oltre 10 anni

2 novembre 2017, di Daniele Chicca

Dopo che la Banca d’Inghilterra guidata da Mark Carney ha alzato i tassi di interesse allo 0,5%, sottolineando tuttavia che qualsiasi stretta monetaria in futuro avverrà “in maniera graduale e sarà limitata”, la sterlina inglese ha iniziato a perdere terreno sul mercato valutario. L’indebolimento della sterlina inglese rispetto al dollaro Usa sta favorendo la Borsa di Londra (+0,5%), mentre le altre piazze d’Europa sono poco intonate o in rosso.

A sorpresa, la valuta britannica è scesa fino a 1,31 dollari dopo il rialzo dei tassi. La stretta monetaria, la prima in oltre dieci anni, era attesa e Carney ha difeso la decisione facendo sapere che eventuali nuovi rialzi saranno modesti e avverranno in modo graduale. La Banca d’Inghilterra aveva tagliato ai minimi storici i tassi di interesse nell’agosto del 2016 dopo lo shock provocato dal referendum sulla Brexit.

Hai dimenticato la password?