FCA, nuova indagine dieselgate in Francia? Titolo in asta volatilità -5% poi recupera

7 febbraio 2017, di Laura Naka Antonelli

Il titolo FCA entra subito in asta di volatilità, cedendo -5,37%, dopo la notizia relativa alla possibile apertura di un’indagine a suo carico da parte delle autorità francesi.

La notizia è arrivata nelle ultime ore: dopo gli scandali dieselgate che hanno visto protagonisti il colosso tedesco volkswagen e la stessa casa automobilistica francese Renault, il governo francese ha comunicato che, dopo alcuni test effettuati sulle emissioni di motori diesel, potrebbe essere aperto un procedimento giudiziario su FCA.

Dai test effettuati risulterebbe infatti un presunto livello di emissioni “anomale” di ossidi di azoto da alcuni motori diesel dell’azienda italiana.

Il titolo FCA è entrato così subito in asta di volatilità sul listino Ftse Mib di borsa di Milano, per poi entrare nelle contrattazioni. Alle ore 9.50 circa italiane, le quotazioni perdono -1,50%, a 9,82 euro.

Hai dimenticato la password?