Esm, Regling: iniziate discussioni su nuovo fondo d’emergenza Ue

13 settembre 2017, di Alberto Battaglia

Le discussioni sulla costituzione di un fondo di emergenza europeo per sostenere gli shock economici asimmetrici sono iniziate: lo ha comunicato il direttore dell’Esm (“fondo Salva-Stati”) Klaus Regling a Reuters. “Lo strumento potrebbe essere strutturato senza una mutualizzazione del debito, senza trasferimenti permanenti tra Paesi”, guardando “agli esempi che esistono negli Stati Uniti, per esempio i fondi statali di emergenza (‘rainy day funds’), o uno schema di disoccupazione complementare”. La prima dotazione del fondo dovrebbe raccogliere 100-200 miliardi di euro.
Secondo Regling la mutualizzazione del debito “non potrà avvenire a meno che non ci sia molta più fiducia sul fatto che tutti i Paesi dell‘area euro si attengano alle regole che hanno stabilito”.

Hai dimenticato la password?