Deutsche Bank gioca d’anticipo sulla direttiva MiFID II

9 ottobre 2017, di Mariangela Tessa

Deutsche Bank AG si prepara all’entrata in vigore nuova legge MiFID II dell’Unione Europea, la nuova direttiva europea che ha anche l’obiettivo di portare più trasparenza sui costi per l’acquisto e la vendita di strumenti di investimento come, per esempio, fondi, polizze vita, piani di accumulo, obbligazioni e compravendita di azioni e di Btp, che entrerà in vigore il prossimo gennaio.

La banca tedesca – secondo quanto riporta Bloomberg – lancerà un nuovo tipo di piattaforma di trading a reddito fisso entro il 3 gennaio, ovvero in concomitanza dell’entrata in vigore delle nuove norme, che libererà i clienti da alcuni dei costi che vengono stimati complessivamente oltre di 1,1 miliardi di dollari. Le banche avranno tempo per adeguerai alla nuova legge fino a settembre.

 

 

Hai dimenticato la password?