Corea del Nord: assassinato il fratello del leader Kim Jong-un

15 febbraio 2017, di Alessandra Caparello

PYONGYANG (WSI) – Sarebbe stato avvicinato da due donne  e avvelenato. Così è morto sul colpo Kim Jong-nam, il fratello del leader nordcoreano Kim Jong- un.

Il fratello del dittatore si trovava all’aeroporto di Kuala Lumpur quando è stato ucciso, si crede da due agenti donne che poi sono svanite nel nulla. Kim Jong-nam, ex delfino del caro leader Kim Jong-il, era il prescelto dal padre come successore alla guida del regime di Pyongyang ma nel 2001 cadde in disgrazia quando venne scoperto con un passaporto falso dominicano per raggiungere il Giappone e andare a Disneyland.

Hai dimenticato la password?