Bitcoin: nuovo record, derivati sulla criptovaluta stanno per esordire sui mercati

31 ottobre 2017, di Daniele Chicca

Presto si potranno scambiare future sul Bitcoin: la piattaforma di trading CME sta infatti per lanciare, prima della fine dell’anno, i derivati della criptovaluta più popolare al mondo. “Tenuto conto del crescente interesse per i mercati delle criptovalute, abbiamo deciso di introdurre un contratto future sul bitcoin”, ha dichiarato l’amministratore delegato e presidente di CME, Terry Duffy, in un comunicato stampa.

“Essendo il mercato del Forex più grande al mondo, il gruppo CME è la casa naturale di questo nuovo veicolo di investimento che offrirà ai trader qualità come trasparenza, quotazioni e trasferimento del rischio”. Per il valore del Bitcoin cosa significa questa novità? I prezzi hanno toccato un nuovo massimo assoluto, con la capitalizzazione del Bitcoin che ha superato i $100 miliardi, dopo la diffusione della notizia (a quota 6.350 dollari), ma forse si tratta di una reazione spropositata: un punto importante da notare, difatti, è che il pagamento alla scadenza del contratto non va effettuato in Bitcoin. Il venditore non deve consegnare Bitcoin, bensì cash.

Hai dimenticato la password?