Bce non alzerà i tassi prima di fine 2020: lo dicono i mercati monetari

10 gennaio 2019, di Daniele Chicca

L’andamento dei prezzi dei mercati monetari implica che non solo non ci saranno rialzi dei tassi quest’anno in Eurozona, ma nemmeno nel primo semestre del 2020. Bisognerà aspettare la seconda metà di quell’anno per vedere una stretta monetaria, una data molto più in là rispetto alle linee guida della banca centrale.

La Bce, che ha ufficialmente messo fine al Quantitative Easing, il piano di acquisto di Bond straordinario il mese scorso, ha fatto sapere che i tassi resteranno invariati al minimo storico dello 0-0,25% fino all’estate del 2019. Questo per sostenere l’attività economica dell’area euro e incrementare i livelli di inflazione in modo tale da avvicinare i prezzi alla soglia del 2% circa, obiettivo del mandato delle autorità.

Hai dimenticato la password?