Addio carte fedeltà, molti preferiscono i sistemi di “cashback”

7 novembre 2017, di Livia Liberatore

Nuove formule di sconti per chi acquista. Le carte fedeltà e le raccolte punti stanno passando in secondo piano, sostituite da sistemi di cashback e creditback, che permettono di riavere subito indietro una quota di quanto si è speso. La somma va a finire sul conto corrente, sulla carta di credito o sulla shopping card. Il rimborso può andare dal 2 al 10% di quanto si è speso per l’acquisto. La formula si sta diffondendo soprattutto per le spese ricorrenti come il carburante.

Hai dimenticato la password?