NEW YORK, I FUTURES DICONO: APERTURA NEGATIVA

15 dicembre 1999, di Redazione Wall Street Italia

Il mercato dei futures sugli indici di borsa e’ ancora in ribasso, e anzi peggiorato rispetto alle rilevazioni precedenti, alla borsa di New York. Pesa ancora il dato delle vendite al dettaglio di ieri, troppo forti (+0,9%, rispetto al +0,5% previsto) e quindi foriere di inflazione. I trader, giudicando dal prezzo attuale dei contratti, prevedono un’apertura a Wall Street in negativo, con prezzi in netto calo. Inoltre alcuni ”guru” di borsa (come Richard McCabe, Merrill Lynch VEDI ARCHIVIO NOTIZIE WSI) hanno reiterato le loro previsioni ribassiste sull’andamento dei corsi.

Alle 8:00 il futures
dell’indice S&P 500 e’ in calo di 8,30 punti (-0,59%). Il futures sull’indice Dow
Jones e’ in ribasso di 59 punti (-0,52%). E il futures dell’indice Nasdaq infine e’ in ribaso
di 41,85 punti (-1,30%).

Sul mercato obbligazionario, il titolo del Tesoro Usa a 30 anni fa registrare prezzi al 97,75,
con il rendimento stabile al 6,29%. Il mercato obbligazionario di fatto continua a temere una ripresa dell’inflazione, e possibili interventi della Fed il prossimo 21 dicembre.

Hai dimenticato la password?