Mondo:Nyse, via libera alla fusione con Euronext

21 dicembre 2006, di Redazione Wall Street Italia

Come ampiamente atteso, i soci del Nyse Group, la società che gestisce la Borsa di Wall Street, approvano il progetto da 14 miliardi di dollari con cui il Nyse si fonderà con Euronext.
Il 99,7 per cento degli azionisti che votano si dichiarano favorevoli all’alleanza, secondo risultati ancora provvisori. I votanti rappresentano più del 75 per cento del capitale con diritto di voto.
Due giorni fa anche gli azionisti di Euronext votano “sì” alle nozze tra le due piattaforme. Devono ancora approvare il progetto le autorità europee del mercato, il ministro delle Finanze olandese, che già si dichiara favorevole, la Sec (la Consob americana, ndr) e le autorità francesi.
“E’ una giornata storica per la nostra società, con la quale si riafferma la nostra leadership nei mercati finanziari globali”, commenta il numero uno della società, John Thain.
Nyse-Euronext, la prima Borsa transatlantica, è comunque pronta a dare il benvenuto a Piazza Affari, ribadisce l’amministratore delegato della compagnia statunitense, aggiungendo: “Aspettiamo di vedere cosa decideranno di fare, visti i vari progetti in corso, come il collocamento in Borsa. Siamo sempre disponibili ad allargare l’alleanza – assicura Thain – e crediamo che sia una buona occasione di crescita”.
Quanto a un possibile incontro con l’amministratore delegato di piazza Affari, Massimo Capuano, il numero uno di Nyse-Euronext esclude che possa esserci a breve. “Al momento – conclude – non c’è nulla”.

d. r.

Hai dimenticato la password?