Mondo: Vodafone interessata a Hutchison Essar

27 dicembre 2006, di Redazione Wall Street Italia

Vodafone Group Plc, la maggiore compagnia di telefonia mobile mondiale, annuncia che potrebbe presentare un’offerta per “una quota di controllo” di Hutchison Essar Ltd., il quarto operatore di telefonia cellulare dell’India. Il processo è “in uno stadio iniziale” e potrebbe non portare a un accordo, dice la britannica Vodafone in un comunicato diffuso dalla Borsa di Londra.
Vodafone dichiara che l’eventuale operazione sarebbe in linea con la “strategia esplicitata di individuare opportunità di acquisizione selettive in mercati in via di sviluppo”. Vodafone potrebbe incontrare sulla sua strada delle offerte concorrenti per Hutchison Essar, la controllata indiana di Hutchison Telecommunications International Ltd., holding del miliardario di Hong Kong, Li Ka-shing, che ha il 67 per cento di Hutchison Essar e attività telefoniche in altri paesi emergenti.
Hutchison Telecommunications è stata contattata da “varie parti potenzialmente interessate a una possibile vendita della partecipazione in Hutchison Essar”, dichiara la società di Hong Kong in un comunicato. “Non è stato siglato alcun accordo riguardo a una possibile vendita”. Blackstone Group Lp e Reliance Communications Ltd. hanno chiesto ad alcune banche capeggiate da Citigroup Inc. e Ubs Ag un prestito di quasi 15 miliardi di dollari per finanziare l’acquisizione di Hutchison Essar, secondo alcuni banchieri coinvolti nell’operazione. Hutchison Essar sarebbe la maggiore acquisizione realizzata dall’amministratore delegato di Vodafone, Arun Sarin.
Il consiglio di Vodafone avrebbe deciso di presentare un’offerta di oltre 13,5 miliardi di dollari, riferiva la settimana scorsa il Financial Times. “L’India si adatta perfettamente alla strategia di Vodafone di concentrarsi sui mercati grandi e in crescita e Hutchison Essar le permetterebbe di controllare un grande attore di quel mercato”, sostiene Philipe Kiewiet de Jonge, che gestisce un portafoglio di circa 635 miliardi di dollari, incluse azioni Vodafone, per Abn Amro Asset management ad Amsterdam. Hutchison Essar non ha discusso la possibile vendita dell’azienda nella riunione del consiglio di amministrazione di venerdì scorso. “Abbiamo avuto una riunione del consiglio, ma è stata la riunione di routine trimestrale”, dice il direttore generale di Hutchison Essar, Asim Ghosh.

Hai dimenticato la password?