Macron vuole esercito Ue per difendersi da Cina, Russia e USA

7 novembre 2018, di Alessandra Caparello

Un’Europa sovrana con un vero esercito europeo è l’ultima proposta che arriva dal presidente francese Emmanuel Macron che nel corso di un’intervista a Europe 1 espone a sommi capi il suo progetto ambizioso.

Voglio lavorare con l’insieme degli Stati membri. Ho illustrato un progetto alla Sorbona di un’Europa dell’ambizione, che protegge. Queste elezioni europee consentiranno di vedere quali sono i progetti. Credo in un’Europa sovrana, con un vero esercito europeo. Voglio costruire un vero dialogo di sicurezza con la Russia. Un’Europa che protegge i suoi cittadini e le imprese dai giganti digitali. Le nostre grandi sfide sono europee”.

Secondo il capo dell’Eliseo il clima in cui viviamo oggi è simile a quello degli anni Trenta.

Il mondo in cui viviamo è pericoloso. Sono colpito da due cose che somigliano veramente agli anni Trenta: l’Europa è stata travolta da una crisi economica e finanziaria profonda, guardiamo quello che è accaduto in Grecia, in Portogallo, in Spagna e in Italia. Sono sprofondati in una crisi dalla quale si rimettono a fatica oggi. E in quei paesi, assistiamo ad un’ascesa dei nazionalismi (…) l’Europa in pace in cui viviamo da 70 anni è una parentesi dorata nella nostra storia”.

Il presidente francese inoltre ha sottolineato l’importanza di una maggiore indipendenza nella difesa europea, prendendo di mira sia la Russia che gli Stati Uniti.

Dobbiamo proteggerci nei confronti della Cina, della Russia e persino degli Stati Uniti.

Secondo Macron i leader europei devono così  creare un “vero esercito europeo” non solo per difendere meglio il continente contro la Russia, ma anche per sradicare la politica francese ed europea da quella degli Stati Uniti.

Non proteggeremo gli europei se non decidiamo di avere un vero esercito europeo. Dobbiamo avere un’Europa che possa difendersi da sola senza fare affidamento solo sugli Stati Uniti.

 

Hai dimenticato la password?