LE OBBLIGAZIONI SOTTOSCRITTE DAL PAPA

29 novembre 2006, di Redazione Wall Street Italia

Ripubblichiamo la lettera di un lettore tratta dal sito dell’ Aduc – Investire informati, e relativa risposta di Giuseppe D’Orta:

Buongiorno, e come sempre grazie per quello che fate! E’ da quando ho letto domenica scorsa l’editoriale su Famiglia Cristiana che sto cercando info sul titolo sotto indicato.

Issuer: International Finance Facility for Immunisation (IFFIm)
Issuer and bond rating: AAA/Aaa/AAA
Amount: USD 1 billion
Settlement date: November 14, 2006
Coupon: 5.0% per annum
Maturity date: November 14, 2011
Issue price: 99.916%
Spread: 31 basis points over the underlying US Treasury (4.625% UST due October 31, 2011)
Interest payment dates: November 14
Listing: Luxembourg
Format: Eurobond 144a, Reg SClearing
systems: Euroclear, Clearstream and DTC
ISIN code: XS0274548287

Sembra sia quotata solo sulla Borsa Lussemburghese. Cerco per favore info su questo investimento: regolamento (possibilmente in italiano o in inglese), su quanti e quali mercati è possibile la compra/vendita, su quale piattaforma di tradingonline è possibile la contrattazione, ecc. (per queste info, se non “competono a voi” approfitto delle conoscenze dei Vs lettori!!! Che magari possono aiutarmi!). E naturalmente la Vs opinione in merito al tipo di investimento. Io solo per il fatto che sia rating AAA più il fatto che il bond è a scopo benefico (bambini) e che lo abbia sottoscritto anche il Papa, vorrei saperne di più ed investirci qualche euro.

Cordiali saluti.
Stefano, da San Vittore Olona

Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Scopri i privilegi delle informazioni riservate, clicca sul
link style="color:blue">INSIDER

Risponde Giuseppe D’Orta, consulente dell’Aduc per gli investimenti finanziari.

Il collocamento del titolo, riservato ad istituzionali, e’ gia’ avvenuto, ora lo comprerebbe sul mercato e quindi i suoi soldi andrebbero non all’emittente ma al soggetto che li vende sul mercato. I dati principali sono nella scheda che ha letto: il rating e’ il piu’ alto possibile, mentre il fattore di rischio e’ dato dalla denominazione del prestito in dollari USA e non in Euro. Queste obbligazioni sono negoziate sul cosiddetto euromercato, vale a dire gli scambi tra istituzionali che avvengono tramite i circuiti telematici come Bloomberg. La quotazione in Lussemburgo e’ di facciata e serve a consentire il possesso dei titoli anche ai soggetti che hanno, per legge o statuto, limitazioni al possesso di strumenti non quotati. Se lo vuole inserire in portafoglio, ribadendo il fatto che i suoi soldi non andrebbero all’emittente, deve pesarlo tenendo conto del rischio valutario.

Hai dimenticato la password?