LE AZIONI PER IL 2000 DI RICK EAKLE

25 dicembre 1999, di Redazione Wall Street Italia

Nell’ambiente di Wall Street pochi operatori possono reggere il confronto con il mito di Rick Eakle, colui che da anni azzecca in pieno alcuni dei titoli piu’ redditizi quotati sul mercato americano. Forse voi non lo conoscete, ma non importa, c’e’ sempre tempo per imparare, siamo qui per questo: segnatevi il nome. Nessuno, infatti, puo’ vantare una performance migliore di Eakle nel corso del 1999. La sua gestione del portafoglio titoli ha fruttato il 206%.

Rick – che attualmente dirige una societa’ di consulenza privata – e’ stato direttore della divisione di analisi tecnica della Morgan Stanley prima della fusione con Dean Witter; e’ specializzato nella gestione titoli di societa’ small-cap, con capitalizzazione inferiore ai 50 milioni di dollari.

Quali sono quindi le previsioni di questo ”Re Mida” della borsa per il prossimo futuro? Pur avendo mantenuto per molti anni fiducia in un mercato tendente al rialzo, Eakle adesso ritiene di poter prevedere alcune sporadiche inversioni di tendenza e un andamento dei corsi che lui definisce ”altalenante”.

Lo scenario che ci viene prospettato, tuttavia, non e’ assolutamente catastrofico. Le ultime settimane del 1999 – aveva detto Eakle all’inizio di dicembre – saranno sicuramente di festa per tutti, e il mercato continuera’ a crescere a ritmi elevati. E fin qui – lo abbiamo visto nel rally natalizio – ci ha azzeccato in pieno.

I primi problemi – sostiene il guru – li avremo a gennaio del 2000, con un tonfo dell’indice Dow Jones del 10-15%. Cio’ tuttavia non pregiudichera’ un’altra annata DOC per la borsa americana, con un guadagno finale che a dicembre dell’anno prossimo si aggirera’ intorno al 25-30%.

L’analisi di Eakle non e’ per nulla campata in aria. Come molti – non tutti pero’ – anche lui e’ convinto che il passaggio al nuovo Millennio non causera’ sconvolgimenti sui mercati finanziari. Cosi’ l’andamento in crescita della borsa continuera’ fino a raggiungere livelli molto alti dei principali indici, portando a forti incrementi dei prezzi soprattutto nel settore dei titoli tecnologici.

Ma ci sara’ una scossa di assestamento. Infatti, il mercato sta diventando irrequieto, e sono troppi coloro che si dedicano a una pura attivita’ speculativa puntando sul rialzo quotidiano dei corsi; il che coincide con le fasi di mania borsistica. In questo clima verra’ presto l’ora di vendere, prima di ritornare a investire a pieno ritmo.

Secondo Eakle, tuttavia, devono essere presenti alcune condizioni ”sine qua non” perche’ le sue previsioni si realizzino con l’anno 2000 all’insegna del rialzo. Eccole: una crescita piu’ moderata dell’economia Usa; la stabilita’ o meglio l’immobilismo dei tassi d’interesse con assenza di interventi restrittivi da parte della Federal Reserve; utili delle aziende per il prossimo anno in crescita tra il 10 e il 15%; infine un piu’ ampio flusso di liquidita’ su Wall Street che faccia da propellente all’aumento dei prezzi.

Ma ecco qui di seguito, in esclusiva per gli utenti di Wall Street Italia, un elenco di alcuni dei titoli piu’ promettenti per l’anno 2000, con la benedizione di Rick Eakle (verificare prezzi e grafici digitando ciascun simbolo su QUOTAZIONI INTERATTIVE di WSI):

– Abgenix Inc. (ABGX), societa’ di biotecnologie che sta sviluppando anticorpi con l’ingegneria genetica. Ultimo prezzo: 116 (era a 50 all’inizio di dicembre). Previsione a 12 mesi: 160-200.

– Aether Systems Inc. (AETH), fornitore di servizi radio per apparecchiature portatili. Ultimo prezzo: 59 e 1/16. Previsione a 12 mesi: 150-175.

– Korea Thrunet Co. Ltd. (KOREA), unico provider di Internet in Korea. Ultimo prezzo: 66 e 1/4. Previsione a un anno: 130-140.

– Accrue Software (ACRU), produce software che permettere ai gestori di siti web di identificare e contare gli utenti collegati. Ultimo prezzo: 41 e 3/4. Previsione a 12 mesi: 125-130.

Inoltre, spingendosi su qualcosa di piu’ speculativo, Eakle suggerisce un altro fornitore di servizi Internet, Marketcentral.net (MKTS), che lui descrive come una ”mini Yahoo!”, una gemma ancora nascosta del mercato Nasdaq. La societa’ quota oggi 3 e 5/8 e, credeteci o no, Eakle prevede in un anno un’impennata che dovrebbe far salire il prezzo attuale di 7-8 volte, a 25-30 dollari.

Hai dimenticato la password?