LA META’ DEGLI AMERICANI INVESTE A WALL STREET

21 ottobre 1999, di Redazione Wall Street Italia

Praticamete la meta’ degli americani possiede titoli azionari, o direttamente o tramite fondi comuni d’investimento, stando a uno studio reso noto oggi.
Si tratta di un notevole incremento rispetto a simili ricerche condotte nel passato.
La ricerca, sponsorizzata dalla Securities Industry Association (Sia) – l’associazione dei broker e delle banche d’investimento – e da Investment Company Institute (Ici) – l’associazione dei fondi comuni d’investimento – mostra che 49,2 milioni di famiglie americane possiedono azioni quotate a Wall Street, a titolo personale o tramite fondi comuni, il che equivale al 48,2% del totale delle famiglie Usa.

Secondo la ricerca il 32% delle famiglie possiede azioni tramite i piani pensionistici privati sponsorizzati dai datori di lavoro, e il 36% ha acquistato titoli in proprio. Il tipico investitore a Wall Street ha 47 anni, ha un reddito annuo medio di 60.000 dollari (circa 110 milioni di lire) e un patrimonio finanziario di 85.000 dollari. La maggior parte di coloro che investono in borsa sono sposati, impiegati e hanno un diploma scolastico.

Il 59% degli investitori individuali possiede azioni in tre o piu’ societa’ quotate, mentre il 63% di coloro che investono in fondi ne possiede tre o piu’. Soltanto l’11% di chi compra e vende titoli azionari a Wall Street lo ha fatto nel 1998 usando l’internet (ma il vero boom c’e’ stato nella prima meta’ di quest’anno), con un numero di operazioni che in media arriva a 10. La ricerca e’ stata curata dal Boston Research Group intervistando tra gennaio e febbraio 1999 4.842 americani.

Hai dimenticato la password?