Juventus: arriva Cristiano Ronaldo, “l’affare del secolo”

11 luglio 2018, di Alessandra Caparello

La Juventus fa il colpaccio e si porta nella squadra il pluri-pallone d’oro Cristiano Ronaldo.  Un’operazione da 100 milioni di euro, che diventano 112 milioni se si considerano gli oneri secondari.

CR7 giocherà a Torino per quattro anni, ricevendo uno stipendio da capogiro, oltre 30 milioni annui, l’affare del secolo che fa ben sperare per i conti della Vecchia Signora. Prima che le indiscrezioni sfociassero nella comunicazione ufficiale del Real Madrid del passaggio del campione portoghese alla Juve, il titolo del club bianconero ha chiuso ieri in rialzo di circa il 6%. Oggi si attende un rally e difatti il titolo a circa un’ora dall’avvio di seduta perde il 3,79% a 0,864 euro.

Cristiano Ronaldo non è solo un giocatore ma nel corso degli anni è diventato un brand potentissimo che oggi vale 280 milioni di dollari.  Secondo Forbes tra il 1° giugno 2017 e il 1° giugno 2018 CR7 ha guadagnato 81,7 milioni, di cui quasi 40 dalle sponsorizzazioni, la principale è quella della Nike che ha strappato al calciatore un accordo a vita per quasi 30 milioni di dollari all’anno. Ma la lista è lunghissima e si aggiugono Armani, Tag Heuer, Samsung, Herbalife, Mtg, American Tourister, Banco Espirito Santo, Egyptian Steel, American Tourister, Abbott Laboratories, Emirates Airlines, Samsung, PokerStars.com, Toyota, XTrade e con il passaggio alla Juve si potrebbe aggiungere anche FCA.

La Juve con il colpaccio del secolo stima di fare incassi record visto che nella stagione terminata il 30 giugno scorso il bilancio si è chiuso in perdita, tra i -17 e i -30 milioni ma, scrive Il Sole 24 Ore, è difficile prevedere che il costo di Ronaldo venga coperto dal probabile incremento dei ricavi commerciali e pubblicità.

Nota dolente per i tifosi: la Juventus ha aumentato del 30% il prezzo medio degli abbonamenti per la prossima stagione.

Hai dimenticato la password?