Italiani pazzi per il Black Friday: spese in aumento del 25%

30 novembre 2016, di Mariangela Tessa

NEW YORK (WSI) – Prende piede in Italia il Black Friday, giorno successivo alla festa dei Ringraziamento, in cui tradizionalmente gli americani iniziano lo shopping natalizio incentivati dagli sconti.

Secondo i dati del portale specializzato Black-friday.sale e Cuponation.it, quest’anno, la spesa media che il consumatore ha fatto questo venerdì 25 novembre è di 112 euro, affermandosi come il secondo evento commerciale più importante per gli italiani. Ciò significa che nel 2016 la spesa media è cresciuta un 25% rispetto al 2015, quando ogni italiano spese 79 euro. È un risultato che si trova sopra le previsioni di crescita del 20% che aveva stimato il settore.

Gli sconti si applicano su tutte le categorie: dai videogiochi ad oggetti per la casa. Sono però la moda e l’elettronica le due categorie che hanno realizzato più vendite. La moda ha coinvolto ben il 41,7% degli acquisti mentre l’elettronica si conferma con il 32,7% del totale.

Seguono staccati altri settori come quello dei viaggi (7,7%) e gli articoli per la bellezza, salute e benessere (6,2%). Nel 2016 il numero dei negozi in Italia che hanno deciso di partecipare alle offerte del Black Friday è salito del 20%. Ciononostante, i tipi di sconto disponibili non sono cambiati. Lo sconto medio nel 2016 è del 30%, leggermente piú basso del 32% del 2015.

Tra le città che hanno realizzato più operazioni, spiccano Roma (18,1%), Milano
(15,67%) e Napoli (5,06%) Anche quest’anno i prodotti di maggior interesse sono stati: l’iPhone 7 – 32GB in offerta a 699€ è stato il prodotto piú venduto di tutti, seguito dalla GO-PRO Hero 4 in offerta a 265€ e infine, sull’ultimo gradino del podio, salgono gli orologi.

Hai dimenticato la password?