In Italia c’è Conio, l’app che converte Bitcoin in oro

19 luglio 2018, di Mariangela Tessa

Matrimonio tra oro e il Bitcoin sotto il segno di Conio. Si chiama così la nuova app che consente di comprare e convertire i propri Bitcoin in oro (e viceversa).

L’idea, al momento, un unicum in Europa, nasce grazie all’alleanza della startup Conio con Confinvest, intermediario di oro dal 1983.

Chi possiede monete d’oro o lingotti potrà dunque convertirli direttamente in Bitcoin scaricando l’app, senza un preventivo passaggio in altre valute; allo stesso modo, dall’applicazione Conio è possibile vendere Bitcoin a Confinvest, ricevendone oro in cambio.

L’operazione è immediata in entrambi i casi: con la consegna dell’oro, in base alla quotazione del momento e usando la piattaforma messa a punto dalla società fintech, Confinvest può inviare istantaneamente il valore corrispondente in Bitcoin sull’account Conio del cliente.

Viceversa, inviando direttamente dal proprio portfolio Conio all’account di Confinvest la quantità di Bitcoin che si intende convertire, si riceverà il corrispondente fisico in oro.

Hai dimenticato la password?