IL PROGETTO DI UNA GRANDE BANCA ITALO-SPAGNOLA

18 dicembre 1999, di Redazione Wall Street Italia

Dopo l’odierna fusione tra gli istituti spagnoli Banco Bilbao Vizcaya e Argentaria (un colosso da 41 miliardi di euro di capitalizzazione), si apre la strada al progetto di una grande banca italo-spagnola.

La possibilità, ora molto concreta, di uno scambio azionario tra il Banco Bilbao e Unicredito Italiano porterebbe alla creazione di uno dei maggiori gruppi creditizi europei.

Emilio Ybarra, presidente del BBV, lo ha annunciato oggi precidando che il suo Istituto si augura che si arrivi alla fusione antro tre anni.

Il gruppo spagnolo dovrebbe acquistare circa il 13% di Unicredito, mentre la banca di Alessandro Profumo e Lucio Rondelli dovrebbe entrare in BBV-Argentaria al 10%.

Unicredito ha un valore di mercato di 21,9 miliardi di euro (42 mila miliardi), la metà del Gruppo spagnolo. Nel caso di fusione diventerebbe il settimo gruppo bancario europeo per volume di attivita’.

Hai dimenticato la password?