IL NASDAQ INARRESTABILE BATTE L’ENNESIMO RECORD

11 novembre 1999, di Redazione Wall Street Italia

Il Nasdaq ha continuato ad essere il tema dominante alla borsa di New York. Il continuo rialzo dei titoli tecnologici ha portato l’indice a battere il nono record assoluto, in chiusura, negli ultimi 10 giorni, e a toccare intraday per la prima volta quota 3200.

Alla fine della seduta il Nasdaq ha chiuso in crescita di 41,35 punti (+1,31%) a quota 3.197,31. Lo S&P 500 ha terminato in rialzo di 7,99 punti (+0,58%) a 1.381,45. Il Dow Jones, in precedenza fiaccato da uno stillicidio noioso di vendite, ha chiuso in territorio negativo, in calo di 2,44 punti (-0,02%) a quota 10.595,30.

A tirare la volata al Nasdaq sono stati oggi alcuni dei pesi massimi del listino, le blue chips del settore tecnologico: Microsoft (MSFT) – qualcuno ricorda le paure isteriche in borsa dovute alla vicenda anti-trust? – anche in relazione all’accordo annunciato oggi con Tandy (TAN); inoltre sono salite sull’onda di forti ordini di acquisto Cisco System (CSCO), Qualcomm (QCOM) e Mci Worldcom (WCOM).

Oggi si sono quotate a Wall Street alcune matricole, anche se si fa fatica a tenere il passo con tutte: comunque va segnalato lo sbarco al Nasdaq di SonicWall, (SNWL) che ha cominciato le contrattazioni in rialzo dell’80% a 25 dollari. E inoltre E-bookers.com (EBKR), sempre al Nasdaq, un’ altra agenzia di viaggi online tipo Expedia ma piu’ piccola, il cui titolo e’ in crescita del 63% a 29 e 3/8 nelle prime ore del debutto.

Hai dimenticato la password?