I GIORNI IN CUI I RIBASSISTI GETTARONO A SPUGNA

2 novembre 1999, di Redazione Wall Street Italia

Un numero sempre piu’ alto di ribassisti sta gettando in queste ore la spugna. Anche per questo gli indici salgono. L’ultimo Orso sconfitto si chiama Michael Murphy, pubblica da Half Moon Bay (in California) una newsletter intitolata, non a caso, Overpriced Stock Service. E’ dedicata alle vendite short, cioe’ quelle allo scoperto (vendita di titoli azionari presi a prestito, scommettendo sulla discesa dei prezzi, in modo da poter poi ricomprare le stesse azioni a valori piu’ bassi).

Murphy ha scritto ai suoi clienti di ”ricoprirsi” velocemente su tutti gli short consigliati in passato, chiudendo appunto l’operazione allo scoperto. L’analista aggiunge che in questi giorni ha preso l’avvio un’altra tornata al rialzo del mercato, l’ultima in ordine di tempo nella lunga serie messa a cui ci ha abituato il mercato azionario americano.

Murphy si aspetta un ulteriore boom nei titoli del settore internet, che portera’ la mania ad ulteriori e piu’ alti livelli di speculazione. Con azioni come Amazon.com (AMZN), Cdnow (CDNW) e eToys (ETYS) candidate al raggiungimento di nuovi massimi assoluti in un arco di tempo compreso tra le sei e le otto settimane.

Hai dimenticato la password?