Huawei vuole superare Samsung: “primi negli smartphone nel 2019″

3 agosto 2018, di Mariangela Tessa

Il gruppo cinese Huawei Technologies, che ha soprassato Apple come secondo fornitore mondiale di smartphone nel trimestre chiuso a giugno, prevede ora di superare Samsung, piazzandosi così al primo posto nella classifica mondiale dei produttori di smartphone già alla fine del prossimo anno.

D’altronde i numeri, almeno sulla carta, ci sono tutti. Nei primi sei mesi, il gruppo ha venduto 95 milioni apparecchi e punta a raggiungere 200 milioni entro fine anno. Un obiettivo che rappresenterebbe una crescita del 31% rispetto al 2017, anno in brusco rallentamento.

Il risultato sarebbe raggiunto grazie soprattutto al mercato cinese, fondamentale per Huawei finita nel mirino di Stati Uniti e altre nazioni per le preoccupazioni su eventuali attività di spionaggio condotte dal gruppo per il governo cinese. La società è stata virtualmente esclusa dagli Stati Uniti.

Per ora Huawei si gode il sorpasso su Apple, avvenuto per la prima volta nel secondo trimestre dell’anno, quando ha consegnato 54,2 milioni di telefoni, il 41% in più rispetto all’anno precedente, secondo i dati della società di ricerche di mercato IDC. Huawei detiene il 16% del mercato, contro il 21% della Samsung e il 12% della Apple. A completare la top five sono altre due aziende cinesi, Xiaomi e Oppo.

 

Hai dimenticato la password?