HACKERS ATTACCANO SERVER DI WALL STREET ITALIA

28 novembre 1999, di Redazione Wall Street Italia

La sera del 27 novembre, verso le 20:20 ora di New York (le 2:20 del 28 mattina in Italia) il network che gestisce il server del sito www.wallstreetitalia.com e’ stato attaccato da hackers sconosciuti tramite un sofisticato blitz basato su una tecnica detta in gergo del ”servizio negato”.

Di solito le normali misure di sicurezza in atto nel nostro network non avrebbero consentito che il blitz dei cyber-terroristi si trasformasse in un problema grave; tuttavia, gli hackers hanno proseguito con determinazione ampliando l’attacco al punto da farlo rimbalzare all’esterno verso altri network dell’internet.

Mentre il blitz era in corso l’accesso alle pagine Wall Street Italia (e di altri siti ospitati dallo stesso network) e’ stato estremamente lento, o totalmente impossibile. A un certo punto, vista la gravita’ della situazione, i nostri tecnici hanno deciso di procedere a una ”chiusura” totale del server, per prevenire il dilagarsi dell’attacco a un numero indefinito di altri network dell’internet.

Il team di tecnici in servizio al server ha lavorato gomito a gomito freneticamente con gli altri esperti di software nostri fornitori, per bloccare il blitz dei cyber-terroristi e, soprattutto, per evitare che l’attacco possa ripetersi.

Verso le 1:30 ora di New York del 28 novembre (le 7:30 in Italia) il tentativo di scardinare il network e’ stato respinto e tutti i servizi del server sono stati riportati alla normalita'; il che ha consentito di nuovo la regolare frequentazione delle pagine di Wall Street Italia.

Al momento non conosciamo ne’ l’identita’ degli hackers (non sono state presentate rivendicazioni da parte di alcun gruppo o cellula) ne’ le loro motivazioni. Anche le autorita’ federali americane sono state interessate e le indagini sono in corso.

Grazie, ci scusiamo per i disagi

Alex Gadea
gestore del server

Wall Street Italia

Hai dimenticato la password?