0 .4

La proposta di acquisto

Compravendita immobiliare4° Lezione

29 dicembre 2015, di Mariangela Tessa

Una volta trovata la casa che fa al caso vostro, il primo passo da compiere è redigere una proposta di acquisto, in pratica un documento ufficiale in cui viene formalizzata l’intenzione di acquistare la casa a un certo prezzo. Con la firma della proposta di acquisto, l’acquirente si impegna a comprare la casa alle condizioni contenute nel documento.

Spesso quando la vendita è affidata ad un’agenzia immobiliare, come proposta d’acquisto viene utilizzato un modulo predisposto dall’agenzia stessa il quale prevede una “proposta irrevocabile”. Si ricordi che:

  1. se l’acquirente utilizza un modulo predisposto dall’agenzia può sempre modificare le clausole che non lo convincono;
  2. non è obbligatorio predisporre una proposta irrevocabile, e se si fa questa scelta è bene non porre un termine eccessivamente lungo (sette giorni sono più che sufficienti contro i 15 giorni abituali). Se il proprietario sottoscrive la proposta o la conferma per iscritto, non potremo più cambiare idea sulle condizioni d’acquisto.
  3. contestualmente alla proposta di acquisto, il potenziale acquirente corrisponde una somma di denaro a titolo di caparra. Si tratta in pratica di una cifra che serve come anticipo da scontare sul prezzo finale dell’immobile ma anche come potenziale penale su cui si rivarrà il proprietario nel momento in cui ci dovessimo tirare indietro dalla compravendita.

Se il venditore accetta la proposta potrà dunque trattenere la caparra come acconto sul prezzo. Qualora dopo l’accettazione, e quindi la conclusione dell’accordo, l’acquirente dovesse rinunciare all’acquisto, il proprietario avrà diritto a trattenere la somma versata come risarcimento; nel caso in cui, invece, sia il proprietario a cambiare idea dopo l’accettazione, sara’ il compratore ad aver diritto ad un risarcimento, in questo caso doppio rispetto alla somma versata.

Una volta firmata, la proposta d’acquisto contiene impegni già vincolanti per l’acquirente ma nel frattempo il venditore resta libero di valutare anche altre offerte e non è certo che l’affare venga concluso. Una volta accettata dal venditore la proposta di acquisto si converte automaticamente in un contratto preliminare.

Hai dimenticato la password?