Guerra dei dazi: commissaria Ue Malmstrom a Washington

8 gennaio 2019, di Alessandra Caparello

Nuovo capitolo sulla guerra commerciale. Oggi la commissaria europea al commercio, Cecilia Malmstrom incontra il rappresentante del commercio statunitense Robert Lighthizer a Washington per i colloqui sull’apertura dei mercati, come ha affermato la Commissione europea.

Nel mese di luglio il presidente Donald Trump ha concordato con il presidente della Commissione europea Jean Claude Juncker di non imporre tariffe alle importazioni di auto dell’Ue e insieme i due hanno vagliato un possibile accordo per rimuovere le tariffe su altri beni industriali. Così Trump e Juncker hanno firmato una dichiarazione congiunta in cui l’Ue si impegnava ad acquistare più soia dai produttori a stelle e strisce. La Commissione ha affermato che l’accordo di luglio ha portato nella seconda metà del 2018 ad un aumento del 112% delle importazioni di soia negli USA. Dalla dichiarazione di luglio a breve la Commissione Ue darà la sua autorizzazione all’uso di soia americana per i biocarburanti in Europa. L’utilizzo verrà approvato a breve dalla Commissione e avrà validità fino al 2021.

A luglio il Presidente degli Stati Uniti aveva descritto l’accordo di luglio con il presidente della Commissione Jean-Claude Juncker come una vittoria per gli agricoltori della soia aggiungendo a Reuters il mese scorso che le tariffe auto erano ancora sul tavolo pronte ad essere innescate qualora i colloqui non andassero bene. Oggi il commissario europeo per il commercio, Cecilia Malmström, si recherà a Washington proprio per il nuovo round di colloqui commerciali con i funzionari statunitensi, considerando come le potenziali tariffe sulle automobili incombono sui capi dell’industria europea.

Hai dimenticato la password?