Guerra dazi, 12 giugno, data cruciale per rapporti Cina-Usa

4 giugno 2018, di Alessandra Caparello

NEW YORK (WSI) – Il 12 giugno prossimo potrebbe essere una data cruciale che segnerà i rapporti tra Usa e Cina e non solo a causa del meeting previsto con la Corea del Nord.

In quella data difatti, scrive la Cnbc,  il verrà inaugurato un nuovo edificio a Taiwan, l’American Institute di Taiwan, un’organizzazione no-profit che opera come l’ambasciata di fatto degli Stati Uniti a Taipei,  alla cui inaugurazione potrebbe prenderne parte un alto funzionario degli Stati Uniti e molti ipotizzano che sia il numero uno della National Security Advisor John Bolton.

La struttura da 250 milioni di dollari avrebbe dimensioni doppie rispetto all’attuale edificio e rappresenterebbe un importante rafforzamento delle relazioni tra Stati Uniti e Taiwan. Ma potrebbe anche aggiungere tensione al rapporto USA-Cina già appesantito dalle tensioni commerciali.

La Cina difatti rivendica Taiwan nell’ambito di una politica nota come “One China”, letteralmente Una Cina, opponendosi ad altri paesi che perseguono le relazioni con l’isola. In sostanza Pechino esercita delle pressioni su Taipei per isolarla intimando alle nazioni che cercano legami con la Cina stessa di interrompere i legami diplomatici con Taipei. Washington lo ha fatto nel 1979, ma ha creato l’American Institute (AIT) lo stesso anno per mantenere le relazioni su base non ufficiale.

Il presidente Donald Trump ha iniziato a tessere nuovi rapporti con Taiwan, grazie ad un aumento delle vendite di armi e una nuova legge che ha posto fine alle restrizioni in merito ai viaggi ufficiali tra funzionari statunitensi e taiwanesi, novità che hanno messo a dura prova Pechino.

“Gli Stati Uniti dovrebbero pertanto cogliere l’occasione per manifestare la loro opposizione alle tattiche punitive della Cina. Una di queste è l’invio di un alto funzionario statunitense”.

Così Richard Bush dell’Istituto Brookings alla Cnbc. A seconda di quale alto livello dipendente della Casa Bianca partecipa al lancio dell’AIT, il malcontento di Pechino potrebbe crescere.

 

Hai dimenticato la password?