GREENSPAN: RECESSIONE USA POSSIBILE, NON PROBABILE

1 marzo 2007, di Redazione Wall Street Italia

L’ex presidente della Federal Reserve Alan Greenspan ha detto che una recessione negli Stati Uniti e’ possibile, non probabile, per via del calo del mercato immobiliare.

Greenspan ha parlato via satellite nel corso di una conferenza al CLSA Japan Forum a Tokyo. Secondo alcune agenzie di stampa che riportano parte del testo (tra cui Bloomberg) Greenspan avrebbe detto: “Entro la fine dell’anno, c’e’ la possibilita’ ma non la probabilita’ che gli Stati Uniti finiscano in recessione”. Ci sono specifici problemi relativi al settore immobiliare, tipo l’eccessiva quantita’ di invenduto, che devono essere fronteggiati rapidamente e devono essere monitorati con attenzione, ha detto Greenspan.

Il discorso rafforza l’opinione negativa sull’economia american che l’ex presidente della Fed aveva gia’ espresso giorni fa e che aveva contribuito a causare il calo dei mercati azionari di martedi’ scorso ma in qualche modo sembra una sorta di marcia indietro, come se l’ex capo della Fed si fosse pentito di aver espresso troppo liberamente la prima volta il suo parere. L’enfasi sta tutta nella differenza semantica (e dei suoi risvolti finanziari sul mercato) tra “possibile” e “probabile”. Per i dettagli clicca su TERREMOTO ALAN HA COLPITO ANCORA

QUI SU WALL STREET ITALIA TROVI LE QUOTAZIONI IN TEMPO REALE E IL BOOK A 15 LIVELLI DI TUTTE LE AZIONI AMERICANE. CLICCA SU TotalView ALL’INTERNO DI INSIDER

Hai dimenticato la password?