Greenlight Capital di David Einhorn chiude il suo peggior anno di sempre

2 gennaio 2019, di Alessandra Caparello

Per la serie anche i ricchi piangono, il gestore dell’hedge fund Greenlight Capital, il plurimiliardario David Einhorn ha  appena chiuso il suo peggior anno di sempre. La sua società di fondi hedge, tra cui il principale Greenlight Capital, ha perso il 9% a dicembre, portando il suo calo dal 2018 al 34%, la peggiore performance da quando Einhorn ha preso le redini della società nel 1996,.

I dati sono quelli resi noti da Scott Wapner della Cnbc. Le partecipazioni più importanti di Greenlight comprendono la General Motors, l’assicuratore Brighthouse Financial e il costruttore di case Green Brick Partners, che nel 2018 hanno tutte sofferto, perdendo fino al 47%. Il plurimiliardario Einhorn non  ha mai nascosto i problemi  e a luglio in una lettera agli investitori ha reso noto come “negli ultimi tre anni, i nostri risultati sono stati molto peggiori di quanto avremmo potuto immaginare”.

“Sì, abbiamo commesso alcuni errori evidenti – il peggiore dei quali è stato quello di non aver valutato che  SunEdison nel 2015era una frode – ma ce ne sono stati altri. Un certo numero di anni fa uno dei nostri investitori ha affermato che Amazon avrebbe superato Apple diventando l’azienda più preziosa al mondo. Non lo abbiamo capito e, sinceramente, non lo capiamo neanche ora”.

Le prestazioni dei fondi  di Einhorn sono state in perdita dal 2015, da quando ha perso oltre il 20 percento e hanno restituito il 7% nel 2016 e l’1,5% nel 2017.

 

Hai dimenticato la password?