General Motors presenta Cruise: auto elettrica senza pilota

12 gennaio 2018, di Daniele Chicca

Un’auto elettrica completamente autonoma tanto da non presentare nemmeno un pedale o un volante nella postazione di guida: è questa la grande novità della Cruise di General Motors, il modello di quarta generazione delle vetture futuristiche a impatto zero della casa di Detroit.

Sedili e schermi touch screen sono invece presenti nell’abitacolo, a cui si può avere accesso attraverso delle portiere che si aprono da sole. È questa l’esperienza che devono aspettarsi i prossimi acquirenti del modello Cruise di General Motors, che vedrà la luce nel 2019, anno in cui sarà disponibile per la prima volta nei concessionari.

Il veicolo innovativo e senza bisogno di pilota riporrà grande attenzione all’aspetto riguardante la sicurezza. La casa automobilistica, della casa automobilistica, che è tra le società con cui FCA vorrebbe unire le forze prima della dipartita del suo amministratore delegato Sergio Marchionne (che potrebbe comunque rimanere nel board della nuova grande società che nascerà dal matrimonio che i mercati danno quasi per certo si terrà tra Fiat-Chrysler e un’altra big del settore), ha fornito tutti i dettagli del come ci riuscirà.

In una conference call con i giornalisti, il presidente Dan Ammann ha detto che l’auto, modello di quarta generazione della divisione Cruise, nata dall’acquisto della startup della Silicon Valley Cruise Automation nel 2016, farà affidamento su un sistema di intelligenza artificiale in grado di rimpiazzare in toto un essere umano alla guida. Secondo l’AD di Tesla Elon Musk le auto senza pilota sono il futuro e consentiranno di ridurre drasticamente una delle maggiori cause di incidenti mortali.

“Siamo estremamente entusiasti di condividere con voi questa tappa importante del viaggio”, ha dichiarato Amman. Il modello di terza generazione, che si bassa sulla Chevy Bolt, cè stato presentato ai media qualche mese fa nel 2017: significa che General Motors Cruise è stata in grado di proporre quattro novità nell’arco di 18 mesi.

Nelle contrattazioni pre-mercato a Wall Street i titoli, che sono in rialzo del 5,72% da inizio anno e di quasi il 25% negli ultimi sei mesi, scambiano in progresso dello 0,72% a 44,24 dollari.

Il fondatore e CEO della startup Cruise, Kyle Vogt, interviene durante un evento organizzato da TechCrunch a San Francisco il 14 settembre del 2016

Hai dimenticato la password?