FUTURES PIATTI, CHIUSO IL MERCATO BOND USA

12 novembre 2007, di Redazione Wall Street Italia

Ad un’ora e mezza dall’apertura delle borse i contratti sugli indici Usa sono invariati (vedi quotazioni a fondo pagina) il che lascia prevedere un avvio sulla parita’ per l’azionario Usa.

L’agenda odierna non presenta particolari elementi che possano stabilire un vero e proprio trend. Il mercato dei bond e’ inoltre chiuso per la ricorrenza del “Veterans Day”. La scorsa settimana gli indici hanno riportato pesanti perdite a causa delle forti pressioni emerse nuovamente dal comparto finanziario. In una nota diffusa da Deutsche Bank in mattinata si legge che le svalutazioni legate alla crisi dei mutui subprime potrebbero toccare i $400 miliardi.

Dopo Citigroup (C) e Morgan Stanley (MS), Wachovia (WB) ha annunciato possibili perdite per $1.7 miliardi nell’ultimo trimestre a causa dell’esposizione su business a rischio elevato. Da una ricerca effettuata dagli analisti di Goldman Sachs (GS) emerge un dato significativo per il corso dell’economia nei prossimi mesi: due terzi dei CEO delle grosse aziende americane ritengono che il quarto trimestre sara’ peggiore di quello appena conclusosi. Cio’ a causa delle condizioni meno favorevoli per la concessione di credito a consumatori e aziende.

Pensi davvero che informazioni gratis possano bastare, in un mercato come questo? Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Scopri i privilegi delle informazioni riservate, clicca sul
link style="color:blue">INSIDER

Tra le societa’ dell’ S&P500 che riporteranno i risultati trimestrali Tyson Food (TSN) principale produttore di carne americano, e il gruppo di private equity Blackstone (BX). Riflettori puntati anche su Boeing (BA) che si e’ aggiudicato contratti per un valore di oltre $30 miliardi durante l’airshow che si sta svolgendo a Dubai. In evidenza E*Trade (ETFC) il cui titolo e’ crollato di oltre il 20% dopo il pessimo outlook offerto per i prossimi mesi.

Sugli altri mercati, nel comparto energetico i futures con consegna dicembre cedono $1.25 a $95.07. Sul valutario, l’euro e’ in calo nei confronti del dollaro, a quota 1.4572. L’oro arretra di $16.70 a $818.00 all’oncia.

Alle 14:00 (le 8:00 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P500 e’ in ribasso di 0.50 punti (-0.03%) a 1454.40.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 segna +0.5 punti (+0.02%) a 2042.25.

Il contratto sull’indice Dow Jones guadagna 2.00 punti (+0.02%) a 13049.00.

parla di questo articolo nel Forum di WSI

Hai dimenticato la password?