FUTURES: CAUTELA PRIMA DEI DATI MACRO

27 luglio 2007, di Redazione Wall Street Italia

A circa due ore dall’apertura delle borse i contratti sugli indici Usa trattano in leggero ribasso(vedi quotazioni a fondo pagina) il che lascia prevedere un avvio in lieve calo per l’azionario.

Dopo il brusco sell-off di ieri, che ha visto il Dow Jones chiudere con una perdita di 311.5 punti, i listini potrebbero attuare un rimbalzo tecnico durante l’arco della seduta. La crisi dell’industria del credito, le deludenti trimestrali comunicate dalle societa’ costruttrici e i cattivi dati macro sul comparto immobiliare, il rialzo del greggio a $77 al barile, sono stati gli elementi responsabili dell’ondata di vendite che ieri ha investito le borse mondiali.

In giornata gli operatori torneranno a monitorare da vicino gli aggiornamenti sulla congiuntura Usa. Prima del suono della campanella sara’ reso noto il dato preliminare sul Prodotto Interno Lordo del secondo trimestre, che dovrebbe risultare in progresso del 3.2%, in netto rialzo rispetto al tiepido +0.7% del periodo precedente. Alle 16:00 ora italiana sara’ la volta del dato rivisto di luglio sulla fiducia Michigan (stime 91.5).

Le trimestrali di rilievo che verranno diffuse in giornata metteranno in prima linea Chevron ([[CVX]]), [[ITT]] e Medco Health Solutions ([[MHS]]). A salire fin dall’avvio potrebbe essere il colosso biotech Amgen ([[AMGN]]) forte dell’ultimo bilancio fiscale.

Anche la societa’ retail d’abbigliamento potrebbe trovare il favore del pubblico grazie all’annuncio reltativo alla nomina di CEO di Glenn Murphy dopo ben 7 mesi di ricerca.

Nel comparto energetico, il greggio viene scambiato in leggero rialzo, poco sopra i $75 al barile. Nelle contrattazioni elettroniche i futures con consegna settembre segnano un progresso di 23 centesimi a $75.18.

Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Scopri i privilegi delle informazioni riservate, clicca sul
link INSIDER

Sugli altri mercati, sul valutario, l’euro e’ in ribasso nei confronti del dollaro a quota 1.3645. Poco variato l’oro. I futures con consegna dicembre vengono scambiati a $674.40 all’oncia (-$0.70). Invariati i Titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ stabile al 4.78%.

Alle 13:30 (le 7:30 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P500 e’ in ribasso di 3.50 punti (-0.24%) a 1484.40.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 segna -5.00 punti (-0.25%) a 1995.50.

Il contratto sull’indice Dow Jones perde 3 punti (-0.02%) a 13531.00.

Hai dimenticato la password?