FUOCO DI PAGLIA A MILANO, BORSA CHIUDE IN ROSSO

9 dicembre 1999, di Redazione Wall Street Italia

Chiusura in rosso a Piazza Affari, dopo i grandi rialzi di meta’ seduta. L’indice Mibtel ha chiuso in calo dello 0,08%, a quota 26.258, mentre il Mib30 ha terminato in calo di – 0,15%, a quota 38.724, dopo aver addirittura toccato in record assoluto di quota 40.000 nella prima parte della seduta.

Il rialzo della mattina, e il sorpasso di nuovi record, ha dunque lasciato il passo al segno negativo.

Tr i titoli che comunque terminano con forti rialzi sono Ericsson (+16,30%), Tiscali (+8,5%) e Montedison (oltre il 6%). Tra i titoli maggiori, buone performance delle Alitalia (+5,22%), Autostrade (fresche di collocamento) a +3,6%, e tra i bancari Banca Intesa, Rolo Banca e Banca di Roma.

Alti e bassi mozzafiato per i telefonici. Le Olivetti, salite in mattinata del 15% e sospese per eccesso di rialzo, hanno chiuso la seduta in rosso, a -2,80%. Cali simili per gli altri titoli della scuderia Colaninno, Tim e Telecom, mentre Tecnost cala meno.

Le Enel si riprendono con un rialzo del 3,82%, ma sempre sotto il collocamento. In ribasso tra i titoli minori Bulgari (-5,60%) e Monrif (-5%).

Hai dimenticato la password?