Fondo inglese in crisi si è arricchito grazie a crisi italiana

12 giugno 2018, di Alessandra Caparello

Da Bridgewater a Citadel, passando per Aqr Capital a speculare sui risparmi degli italiani utilizzando la crisi politica di queste settimane per fare soldi sono stati in tanti.

Tra questi anche il fondo inglese AH di Alan Howard, da anni in perdita e con performance deludenti, e che nel solo mese di maggio – scrive il Corriere della Sera – è riuscito a realizzare un attivo del 36,7%, un rendimento 200 volte superiore alla media dei 5 anni precedenti. L’assist vincente al fondo della City è arrivato dalla prima bozza del Contratto di Governo Lega-M5s, diffusa dall’Huffington Post – bozza poi “rinnegata” dai diretti interessati – che teorizzava l’uscita dall’euro e l’intenzione di azzerare i titoli di Stato comprati dalla Bce.

Notizie bomba che sono diventate oro colato per il Fondo AH mentre tornava sui nostri mercati l’incubo spread.  Così mentre a Roma si piange, dall’altra parte della Manica invece festeggiano. Una ricostruzione dettagliata quella che fa il Corriere della Sera che racconta così del fondo AH e di una grande scommessa al ribasso sui titoli pubblici italiani.

“Così a Londra il fondo AH di Alan Howard, da 2,3 miliardi di dollari, avrebbe chiuso maggio con una performance positiva del 36,7% in un solo mese. Howard, un trader miliardario di 54 anni, è una figura molto nota da anni: a lungo il suo hedge fund, Brevan Howard, è stato il più importante in Europa negli investimenti basati su sviluppi macroeconomici. Eppure da tempo il suo intuito sembrava in declino (…)

“Il rendimento complessivo in dollari del Brevan Howard Master Fund negli ultimi cinque anni era stato di appena 0,18%, secondo Bloomberg, al punto che l’ agenzia riferisce che molti clienti lo stavano lasciando e dal 2013 ha perso circa il 75% degli attivi. Poi il nuovo AH Master Fund di Howard nel solo mese di maggio ha avuto un rendimento percentuale di oltre 200 volte superiore a quello della vecchia ammiraglia del gruppo in cinque anni”.

 

Hai dimenticato la password?