Fidelity: chi ignora rischi Trump la pagherà

8 marzo 2017, di Daniele Chicca

“Non si possono ignorare né (i rischi rappresentati da) Trump né gli altri scenari politici”, altrimenti sui mercati si rischia di pagare caro l’errore. L’avvertimento è del direttore degli investimenti presso Fidelity Investment Management, Tom Stevenson , il quale sottolinea all’emittente americana CNBC come la chiave per gli investitori quest’anno è capire se Donald Trump riuscirà a mantenere le sue promesse.

Investire è molto difficile al momento. Le prime reazioni all’elezione a sorpresa di Trump sono state un rafforzamento di dollaro Usa e Borse, sulla speranza di un maxi piano di taglio fiscale, di investimenti pubblici e de-regulation.

Ma ora che i mercati azionari scambiano ai massimi di sempre, nonostante le tante incertezze politiche, non solo in Usa, è giunto il momento di prendersi una pausa di riflessione. Non è stato ancora fatto nulla di concreto a Washington e ci sono “segnali preoccupanti del fatto che le cose non stanno andando come previsto”, come dimostra la confusione venuta a crearsi con la proposta di riforma dell’assistenza sanitaria avanzata dai Repubblicani che dovrebbe sostituire la controversa Obamacare.

L’amministrazione Trump dovrà superare lo scoglio del Congresso e del debito pubblico. L’innalzamento del tetto del debito deciso dal precedente governo Obama scade presto e le misure promesse da Trump in campagna elettorale non sono certo favorevoli a un rientro della deficit dei conti federali.

Hai dimenticato la password?