FCA preda dei cinesi. Titolo brilla a Piazza Affari

14 agosto 2017, di Alessandra Caparello

FCA nel mirino dei cinesi. Secondo quanto riporta Automotive News, una nota casa automobilistica di Pechino avrebbe presentato qualche settimana fa un’offerta per l’acquisto del gruppo della famiglia Agnelli che però avrebbe spedito al mittente la offerta.

Motivo? Non sarebbe stata adeguata. Ciò significa che gli Agnelli che tramite Exor  controlla il 30% circa del capitale della società, hanno l’intenzione di cedere il gruppo guidato da Sergio Marchionne.

Sempre secondo il quotidiano altri gruppi cinesi avrebbero messo nel mirino la casa automobilistica ritenuta  target ideale per l’espansione sui mercati internazionali. A tal proposito avrebbero condotto due diligence per un’eventuale acquisizione e dirigenti del Lingotto si sarebbero recati in Cina per incontrare il management del produttore di auto Great Wall Motor.

A loro vota delegazioni cinesi la scorsa settimana si sarebbero recati ad Auburn Hills, il quartier generale americano di Fiat Chrysler vicino a Detroit. I gruppi interessati? Nessuna conferma ma si fanno i nomi di Dong Feng Motor, Zhejiang Geely e Guangzhou, attuale partner di Fca  in una compartecipata asiatica. Nella potenziale vendita sarebbero inclusi Jeep e Ram, Dodge, Chrysler  e Fiat , mentre rimarrebbero fuori Maserati e Alfa Romeo.

Le notizie portano il titolo Fiat Chrysler Automobiles in evidenza a Piazza Affari con l’azione che balza al momento del 4% a quota 10,22 euro.

 

Hai dimenticato la password?