FCA: finisce l’era degli sconti, dal 1° agosto scattano gli aumenti

15 luglio 2016, di Alessandra Caparello

TORINO (WSI) – Appena arrivati i dati sulle vendite nel mese di giugno che segnano un rialzo del 12,9% delle immatricolazioni per la FCA, segue immediatamente un’altra notizia non buona per i consumatori.

Secondo quanto riferisce in un suo messaggio la stessa Fiat Chrysler, finisce l’era degli sconti e delle promozioni. Dal 1° agosto scatterà un aumento dei prezzi dei brand Fiat, Lancia, Abarth, Alfa Romeo e Jeep. Così fino alla fine del mese di luglio si potrà approfittare dei vari sconti e promozioni, poi arriveranno gli aumenti.

“Tutti i clienti hanno tempo sino al 31 luglio per usufruire del listino e delle offerte attualmente in vigore, dopo tale data sarà applicato il nuovo aumento di listino“.

Di quanto sarà questo rialzo dei prezzi? Da Torino bocche cucite ma si parla di aumenti consistenti. Ma perchè questo aumento? Paradossalmente perché il mercato sta andando bene ed è tornato alla normalità.

A spiegarlo Gianluca Italia, responsabile Fca per il mercato italiano, secondo cui l’aumento dei prezzi apre una nuova era per il mercato dell’auto.

“I prezzi in base al mercato, all’inflazione, all’andamento dell’economia è prassi nel nostro settore. Fca e la sua rete hanno chiuso un semestre soddisfacente, e, prima di apportare un aumento ai propri listini, abbiamo ritenuto che fosse corretto avvisare i consumatori che questo momento è imminente in modo tale che chi volesse cogliere le opportunità commerciali che le forti campagne commerciali di luglio offrono, potesse farlo prima di andare in vacanza. Nella seconda parte dell’anno ci aspettiamo che il mercato continui a crescere, ma meno rispetto al primo semestre. Quanto alle variazioni dei listini, per essere chiari con gli italiani anche su questo aspetto, è evidente che non stiamo parlando di aumenti ininfluenti”.

Hai dimenticato la password?