FAZIO: L’ITALIA DEVE SVILUPPARE I FONDI PENSIONE

23 novembre 1999, di Redazione Wall Street Italia

Il
mercato italiano dei capitali si sta
attrezzando, dispone di capacita’
professionali e imprenditoriali, di
risorse di lavoro e di risparmio
adeguate; ma per reggere il
passo delle grandi economie industrializzate – oggi unico punto di
riferimento nel mercato globale – serve qualcosa di piu': aziende di
grandi dimensioni, soprattutto nei settori innovativi, e lo sviluppo dei
fondi pensione.

Il governatore della Banca d’Italia, Antonio Fazio,
intervenuto oggi a Roma alla prima giornata della conferenza
Euromoney, consueto appuntamento con la comunita’ internazionale
finanziaria, riconosce i passi avanti compiuti fin qui ma sprona a fare
di piu’ perche’, dice, la concorrenza incalza. ”La diffusione delle
piccole imprese puo’ costituire un punto di forza dell’economia italia –
ha osservato Fazio – in relazione alla capacit`’ di utilizzare nuove
tecnologie, di adeguarsi rapidamente al mutare delle condizioni
esterne.

L’acuirsi della concorrenza richiede tuttavia un forte
avanzamento in settori innovativi, che unita’ operative di grande
dimensione possono meglio realizzare. Fondamentale e’ il contributo
che il sistema finanziario puo’ fornire, rendendo disponibili i
finanziamenti ai progetti di investimento piu’ meritevoli, contribuendo a
fissare all’interno del Paese il risparmio nazionale, ad attrarre quello
estero.

Hai dimenticato la password?