EURO: MAI COSI’ BENE NELL’ULTIMA SETTIMANA

17 dicembre 1999, di Redazione Wall Street Italia

L’indicatore Ifo che misura il grado di fiducia delle aziende tedesche (migliore del previsto), e il dato sul deficit commerciale americano (da record) stanno dando forza all’euro che sembra lanciato verso il recupero.

In avvio di contrattazioni sui mercati valutari europei la moneta unica viene scambiata ai massimi dell’ultima settimana, sopra quota 1,02
dollari, a 1,0227, contro gli 1,0146 indicati ieri dalla Bce.

L’euro recupera anche sullo yen a 105,30 contro i 104,47 della rilevazione ufficiale precedente. Poco mosso il cambio dollaro yen intorno a quota 103.

Hai dimenticato la password?