ENEL: POTREBBE SALIRE AL 30% IL COLLOCAMENTO

18 ottobre 1999, di Redazione Wall Street Italia

Il boom di richieste per il collocamento in Borsa dell’Enel potrebbe far decidere al Governo di immettere sul mercato una quota di capitale pari
al 30%, rispetto al 20-23% deciso. Secondo indiscrezioni di stampa circolate in questi giorni l’andamento eccezionalmente favorevole delle prenotazioni avrebbe fatto nascere l’ipotesi adesso allo studio a Palazzo Chigi sull’opportunita’ di elevare la quota di azioni Enel da collocare sul mercato.
L’operazione che e’ possibile dal punto di vista tecnico (l’importante e’ dare una preventiva comunicazione al mercato) porterebbe nelle casse del Tesoro una somma vicina ai 30.000 miliardi.

Hai dimenticato la password?